Inaccettabile il comportamento di Trenitalia sui ticket

Il Deputato, Capogruppo in Commissione Trasporti: «Chiederemo audizione»

«È inaccettabile che un’azienda di trasporti, a maggior ragione se a totale controllo pubblico, come Trenitalia, nasconda ai propri utenti le tariffe più vantaggiose così da poter lucrare sui prezzi dei biglietti»: così Franco Bordo, Deputato di Articolo Uno – Movimento Democratico e Progressista e Capogruppo in Commissione Trasporti a Montecitorio. «Abbiamo depositato oggi un’interrogazione al Ministro dei Trasporti e chiederemo che l’Amministratore Delegato di FS venga audito in Commissione Trasporti su questa vicenda vergognosa, che costerà all’azienda, e quindi agli italiani, 5 milioni di euro di sanzione inflitta dall’Antitrust. Oltre al danno, la beffa», aggiunge il parlamentare.
«Grazie alle Associazioni dei consumatori, che hanno denunciato la modalità scorretta di acquisto dei biglietti da parte di Trenitalia, si è scoperta questa irregolarità, di cui qualcuno in Trenitalia dovrà rispondere, per i danni economici creati nel tempo a migliaia di viaggiatori e pendolari», conclude Franco Bordo.

Cliccare per scaricare l’interrogazione